Parco del Serio

Home > Cultura > Ambiente > Fiumi e parchi > Parco del Fiume Serio
Parco del Fiume Serio

A cavallo delle province di Bergamo e Cremona si trova il Parco del Fiume Serio, un’area protetta dal 1973. Il Parco si sviluppa da nord a sud, da Seriate fino alla sua foce nell’Adda nei pressi di Montodine, la morfologia del fiume cambia nettamente da nord a sud. A nord il fiume presenta un alveo dilatato con vari rami delimitati da banchi alluvionali allungati nel senso della corrente; la permeabilità di questi depositi provoca talora l'infiltrazione totale delle acque nel sottosuolo. Qui si sviluppa la fascia centrale dei fontanili. Nella parte Sud, per la minore permeabilità dei depositi (argilla e limo), il fiume si ricompone in un unico alveo con un solco stretto ed inciso tipico della "valle a cassetta". Sopravvivono in quest'area interessanti ambienti umidi: le lanche e le morte. A sud tra Pianengo e Ricengo è situata la Riserva Naturale "Palata Menasciutto", ambiente di notevole pregio, fondamentalmente ripariale, chiuso tra due rami fluviali morti ed intersecato dal Serio vivo.
 
La presenza di lanche fluviali, la ricchezza di vegetazione, la varietà di habitat e la consistenza del popolamento animale sono le caratteristiche essenziali della Riserva. Nel parco sono individuate altre aree degne di essere considerate riserva naturale, situate a nord nel territorio di Urgnano, la cui peculiarità consiste nella presenza di una ricca flora che mostra elementi diversificati con specie tipiche delle steppe aride est-europee e asiatiche e ancora a sud a Madignano-Ripalta Cremasca. La presenza di un paesaggio così ricco e diverso è alla base della presenza di molteplici ecosistemi in cui si sviluppano molte varietà di specie di flora e di fauna. Lungo il fiume Serio si può trovare a Romano di Lombardia l’orto botanico che offre ai visitatori la possibilità di ammirare parte della biodiversità del Parco e una discreta piantumazione di alberi da frutto antichi e rari i cui i sapori e i profumi fanno parte ormai solo di un antico passato.
 
             

 Visita il sito ufficiale

Volpe, foto di Giovanni Moretti
Upupa, foto di Antonio Barisani
Fiume Serio, foto di Cristian Gherardinischi
Fiume Serio, foto di Giulio Centurelli