Coniglio

Coniglio

Tipico piatto della domenica a pranzo che i bergmaschi anelavano a una polentina bella calda con il coniglio arrosto e il suo pucì.

Ingredienti (per 6 persone)

1 coniglio nostrano di circa 1, 6 Kg, 50 g lardo, 100 g burro, 2 bicchieri di vino Valcalepio bianco, 4 foglie di salvia, 2 rametti di rosmarino, 1 chiodo di garofano, Sale e pepe

 

Preparazione

Tagliare a pezzi il coniglio e porlo in una casseruola abbastanza larga in modo che non ci siano pezzi sovrapposti (primo trucco). Porre su fuoco alto, e girando i pezzetti in modo da far uscire l’acqua, che deve essere eliminata (secondo trucco). Unire il lardo, un lardo di qualità, battuto con un coltello a cui si è scaldata la lama (terzo trucco), 40 g di burro, il chiodo di garofano e la salvia. Procedere con la cottura e quando la carne ha preso colore, bagnare con il vino, far evaporare e portare a cottura coperto, avendo cura di bagnare con del brodo se si asciuga troppo. Gli ultimi 5 minuti, togliere il coperchio ed aggiungere il restante burro ed il rosmarino tritato (quarto trucco). Il coniglio deve risultare ben colorito, morbido all’interno e piuttosto secco, quasi croccante all’esterno. È obbligatoria la polenta bergamasca.